SCOPRIRE L'UOMO SCAVANDO DENTRO SE STESSI - QUESTO A MIO AVVISO E' IL FINE DI TUTTO - E' INDUBBIAMENTE LA PIU' STIMOLANTE DELLE AVVENTURE - Walter Bonatti

sabato 6 febbraio 2010

SUL NIDO DELL'AQUILA CON LE CIASPOLE




Vi voglio proporre una escursione estremamente panoramica da fare con le ciaspole :
Il Picco Vezzena o piu' correttamente Piz di Levico (mt.1908).
Questi luoghi sono stati teatro di aspri combattimenti durante la Prima Guerra Mondiale.
La posizione di questo "sperone" roccioso e' veramente spettacolare e domina la Valsugana i laghi di Levico e Caldonazzo e l'Altipiano di Vezzena.
Sulla vetta del Piz di Levico e' stato costruito dall'esercito Austroungarico il Forte Spitz Verle, scavato nella roccia, a picco sul precipizio, aveva la funzione di osservatorio e di collegamento con altri forti, fu sottoposto a feroci bombardamenti dall'esercito Italiano con cannoni di artiglieria posizionati sul Monte Verena, si racconta che il primo colpo di artiglieria della Prima Guerra Mondiale fu sparato proprio dal Forte Verena, dal Piz di Levico si possono vedere sul pianoro sottostante ancora i crateri fatti dai colpi di artiglieria sparati all'epoca.
Il Percorso parte dal Passo Vezzena mt 1404 si prende la strada forestale passando a fianco del Forte Austroungarico Busa Verle arrivando al bivio con la forestale che sale direttamente al Piz di Levico, noi dobbiamo tenere la destra verso la Malga Marcadei mt.1657, una volta raggiunta la malga tenendo la sinistra si sale verso la vetta finche' si arriva ad una sella dove girando verso sinistra si sale e si raggiunge il Piz di Levico, dovete fare grande attenzione perche' questo ultimo tratto e' a picco sulla Valsugana e soprattutto con la neve puo' trarre in inganno perche' puo' creare cornici di neve spioventi e cedevoli!
Una volta raggiunto il "Nido dell'aquila" sul Piz di Levico potrete godere di una vista sulle montagne circostanti, Dolomiti di Brenta, Catena del Lagorai, laghi di Levico e Caldonazzo impareggiabile!
La discesa e' piu' facile e rilassata percorrendo la ex stradella militare che con vari tornanti raggiunge il Passo Vezzena che e' stato il nostro punto di partenza.

4 commenti:

  1. Ciao, mi sono appena unita al tuo blog..
    Conosco perfettamente questi posti, ci passavo l'intero mese d'agosto e tutti i fine settimana, al paesetto ke sta ai piedi del "pizzo".
    Complimenti per le foto..!
    Nostalgia delle escursioni e ferrate che ho fatto..!

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio ! Sono posti molto belli ai quali sono particolarmente affezionato, appena posso ci vado a scarpinare.....
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Sempre bello el Piz. E' una vita che non ci salgo...mi hai fatto venire voglia! Grazie :-*

    RispondiElimina
  4. Ciao Alessandro e grazie a te.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.....

Free counters!

Disclaimer

Il solo fatto di accedere alle pagine comporta la completa accettazione dei termini e convenzioni d'uso qui sotto specificati.
Se non si concorda con quanto espressamente descritto, si prega di interrompere l'accesso.
I contenuti del blog sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore.
Ogni riproduzione, anche parziale dei testi e delle immagini è vietata, salvo autorizzazione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita', pertanto, non puo' considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001 , alcune immagini, filmati, articoli, citazioni inserite in questo blog possono essere tratte da internet e da altre fonti esterne, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a giotto.geo@gmail.com e saranno immediatamente rimosse.
Le attività dell'alpinismo, arrampicata ed escursionismo sono pericolose se effettuate senza preparazione fisica, teorica e senza la adeguata attrezzatura, possono quindi creare danni a se stessi ed alle persone che condividono e sono coinvolte nell'attività.
Chi volesse percorrere gli itinerari descritti è tenuto ad assumere le rituali informazioni necessarie per la sicurezza in loco o presso associazioni escursionistiche della zona, nonchè dotarsi di aggiornata carta topografica e della attrezzatura adatta.Per la difficolta' che presentano le escursioni vi invitiamo a farvi guidare solo ed esclusivamente da Guide esperte ed ufficialmente autorizzate dalle organizzazioni preposte alla certificazione delle stesse.
Le tracce gps pubblicate sono da considerarsi indicative ed una semplice informazione di sviluppo del percorso, un utilizzo improprio delle stesse può risultare fuorviante ai fini dello sviluppo in sicurezza del percorso.
Declino inoltre ogni responsabilita' per gli eventuali errori, inesattezze ed indicazioni riportati nel blog e per gli eventuali danni ed incidenti da essi derivanti.
Si declina ogni responsabilità per i contenuti di eventuali siti raggiungibili attraverso collegamenti (link) presenti all'interno del presente blog. Essi sono inseriti al solo scopo di fornire un servizio più completo in termini di informazioni. Il loro utilizzo è effettuato d'iniziativa propria del singolo visitatore.
Nessuna informazione personale è automaticamente raccolta sui visitatori del blog, si informa che possono essere automaticamente acquisite informazioni sulle modalità di connessione dei visitatori al fine di fornire
una ottimale visualizzazione del blog.
Esse sono : informazione sul tipo di browser utilizzato, il tipo di sistema operativo e il nome dell'internet service provider del visitatore, quantita' di visite e relative statistiche, solo ed esclusivamente in forma generale e non individuale.