SCOPRIRE L'UOMO SCAVANDO DENTRO SE STESSI - QUESTO A MIO AVVISO E' IL FINE DI TUTTO - E' INDUBBIAMENTE LA PIU' STIMOLANTE DELLE AVVENTURE - Walter Bonatti

sabato 6 febbraio 2010

UN TREKKING "DIVERSO"



Quasi sempre quando si intraprende e si programma un percorso di Trekking si studia a tavolino o si conosce gia' la meta da raggiungere ed il percorso da fare, spesso e' una cima di una montagna con relativo rientro con percorso ad anello o a ritroso ritornando per il sentiero gia' percorso.
Il trekking diventa quindi una "prestazione" programmata con relativi dislivelli, orari, punti di appoggio.
Io a volte invece mi diverto a effettuare "trekking senza meta", sono un ottimo esercizio mentale e per la preparazione di orientamento, sia ben inteso voi fatelo solo ed esclusivamente se siete ben preparati e se conoscete bene i luoghi che state attraversando, la montagna e la natura non perdonano e non accettano gli sprovveduti, vi potreste cacciare in situazioni molto pericolose!.
Ad esempio nei boschi dell'Altipiano di Asiago e' bellissimo divagare ed attraversare radure, vallette, e luoghi quasi fiabeschi, camminare ascoltando i suoni del bosco e i versi degli animali, riempire i polmoni dei profumi del sottobosco.
Oppure un altro luogo completamente all'opposto e dove e' molto interessante vagare e che ho provato personalmente e' la Piana di Campo Imperatore, e' un pianoro immenso largo 15 Km x 5 Km situato ad una quota tra i mt.1500 e mt.2000 contornato da montagne che hanno fatto la storia dell'alpinismo come il Gran Sasso ed il Monte Camicia con la sua parete nord, sull'Altipiano di campo Imperatore si puo' camminare per chilometri senza punti di appoggio e con continui saliscendi, con il tempo incerto e variabile senza punti dove ripararsi vi lascia una forte sensazione di smarrimento ed incertezza......
Il senso di orientamento viene inoltre acuito ed allenato spingendovi a cercare punti di riferimento e di orientamento, senza usare la carta topografica e strumenti di orientamento come bussole o gps.
Spesso psigologicamente cerchiamo punti fermi e di riferimento sui quali costruire la nostra vita e personalita', in assenza di questi punti di riferimento la sensazione di disagio e' notevolissima....per questo il trekking senza punti di riferimento e senza obiettivi puo' essere un ottimo allenamento.
Attenzione comunque fatelo solo se siete accompagnati da persone esperte e solo se conoscete le vostre capacita' e possibilita', ed il territorio che state attraversando perche' puo' rivelarsi molto pericoloso per voi e per le persone che vi soccorrono.

2 commenti:

  1. Si, è magnifico andare avanti, sempre avanti, con il solo aiuto dei nostri sensi. Nella piana di Campo Imperatore ci sono stato ed ho sempre avuto la percezione di dove volevo andare.... Mi piacerebbe condividere con te un viaggio.

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio dell'invito, mi fa piacere che condividi alcune mie idee, chissa' se un giorno i sentieri della vita si incroceranno.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.....

Free counters!

Disclaimer

Il solo fatto di accedere alle pagine comporta la completa accettazione dei termini e convenzioni d'uso qui sotto specificati.
Se non si concorda con quanto espressamente descritto, si prega di interrompere l'accesso.
I contenuti del blog sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore.
Ogni riproduzione, anche parziale dei testi e delle immagini è vietata, salvo autorizzazione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita', pertanto, non puo' considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001 , alcune immagini, filmati, articoli, citazioni inserite in questo blog possono essere tratte da internet e da altre fonti esterne, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a giotto.geo@gmail.com e saranno immediatamente rimosse.
Le attività dell'alpinismo, arrampicata ed escursionismo sono pericolose se effettuate senza preparazione fisica, teorica e senza la adeguata attrezzatura, possono quindi creare danni a se stessi ed alle persone che condividono e sono coinvolte nell'attività.
Chi volesse percorrere gli itinerari descritti è tenuto ad assumere le rituali informazioni necessarie per la sicurezza in loco o presso associazioni escursionistiche della zona, nonchè dotarsi di aggiornata carta topografica e della attrezzatura adatta.Per la difficolta' che presentano le escursioni vi invitiamo a farvi guidare solo ed esclusivamente da Guide esperte ed ufficialmente autorizzate dalle organizzazioni preposte alla certificazione delle stesse.
Le tracce gps pubblicate sono da considerarsi indicative ed una semplice informazione di sviluppo del percorso, un utilizzo improprio delle stesse può risultare fuorviante ai fini dello sviluppo in sicurezza del percorso.
Declino inoltre ogni responsabilita' per gli eventuali errori, inesattezze ed indicazioni riportati nel blog e per gli eventuali danni ed incidenti da essi derivanti.
Si declina ogni responsabilità per i contenuti di eventuali siti raggiungibili attraverso collegamenti (link) presenti all'interno del presente blog. Essi sono inseriti al solo scopo di fornire un servizio più completo in termini di informazioni. Il loro utilizzo è effettuato d'iniziativa propria del singolo visitatore.
Nessuna informazione personale è automaticamente raccolta sui visitatori del blog, si informa che possono essere automaticamente acquisite informazioni sulle modalità di connessione dei visitatori al fine di fornire
una ottimale visualizzazione del blog.
Esse sono : informazione sul tipo di browser utilizzato, il tipo di sistema operativo e il nome dell'internet service provider del visitatore, quantita' di visite e relative statistiche, solo ed esclusivamente in forma generale e non individuale.