SCOPRIRE L'UOMO SCAVANDO DENTRO SE STESSI - QUESTO A MIO AVVISO E' IL FINE DI TUTTO - E' INDUBBIAMENTE LA PIU' STIMOLANTE DELLE AVVENTURE - Walter Bonatti

lunedì 12 aprile 2010

LE CINQUE TERRE






Un trekking a "quota zero" sul livello del mare senza spostarci troppo in alto, ma spostandoci in orizzontale......
Attraversando delle perle del mare, dei paesini incastonati nella scogliera a picco sul mare, quasi a voler entrare in quel mare che per molti secoli ha fornito sostentamento ai pescatori che con esso convivevano e lavoravano.
Ma non solo, salendo per quelle scogliere e quei crinali ripidi, la montagna dava un sostentamento e dei frutti mirabili, frutti della terra e del sudore dell'uomo.
Niente di regalato, solo fatica e grande soddisfazione, e frutti della natura che come diamanti venivano raccolti e lavorati.
Difficile descrivere tali meraviglie, sono solo da provare e vivere.
Mare e montagna, montagna e mare, roccia e acqua, mondi diversi ma in assoluta simbiosi.

Il percorso che abbiamo voluto provare e' l'attraversamento delle Cinque Terre a piedi in una giornata.
Si tratta di una escursione facile dal punto di vista tecnico, ma un po' impegnativa per la lunghezza del percorso e per il saliscendi dei sentieri, comunque a mio parere e' facilmente effettuabile da chiunque con un po' di allenamento e con un paio di buone scarpe da trekking.
Noi abbiamo preferito parcheggiare al paese di Levanto, in genere un' po' dappertutto e' difficile parcheggiare, abbiamo preso il treno che costeggia il mare ed attraversa tutte le Cinque Terre, e siamo scesi a Riomaggiore il nostro paese di partenza e inizio del sentiero Azzurro e Via dell'Amore.
Da Riomaggiore abbiamo attraversato i paesi di Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso meta del nostro trekking a "quota zero".
Il sentiero Azzurro n.2 del CAI si sviluppa per una lunghezza di 12 Km. in continui saliscendi, fino alla quota massima di 200 mt. e complessivamente si supera un dislivello di 500 mt.
Con un buon passo si riesce a fare tutto il percorso in giornata visitando anche i Borghi marinari.
Attualmente si paga un biglietto di 5 Euro per il transito a piedi del sentiero azzurro, cifra assai modesta e lecita se si pensa al notevole e continuo lavoro di messa in sicurezza dei sentieri e dei muretti a secco, vera opera d'arte dei manutentori dei terrazzamenti della scogliera Ligure.

2 commenti:

  1. che belle le cinque terre,l'interno della Liguria è favoloso per il trek....ci sono anche dei bei giri da fare in mountain bike...peccato che non sono molto in forma altrimenti avrei un sacco di idee.....ufffff.....

    RispondiElimina
  2. Ti consiglio di andarci anche solo per visitare i paesini delle Cinque Terre e della Costa Ligure e poi per chi usa la macchina tutto l'anno sono una favola ! Ci si puo' spostare agevolmente con il treno !
    Ciao!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.....

Free counters!

Disclaimer

Il solo fatto di accedere alle pagine comporta la completa accettazione dei termini e convenzioni d'uso qui sotto specificati.
Se non si concorda con quanto espressamente descritto, si prega di interrompere l'accesso.
I contenuti del blog sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore.
Ogni riproduzione, anche parziale dei testi e delle immagini è vietata, salvo autorizzazione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita', pertanto, non puo' considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001 , alcune immagini, filmati, articoli, citazioni inserite in questo blog possono essere tratte da internet e da altre fonti esterne, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a giotto.geo@gmail.com e saranno immediatamente rimosse.
Le attività dell'alpinismo, arrampicata ed escursionismo sono pericolose se effettuate senza preparazione fisica, teorica e senza la adeguata attrezzatura, possono quindi creare danni a se stessi ed alle persone che condividono e sono coinvolte nell'attività.
Chi volesse percorrere gli itinerari descritti è tenuto ad assumere le rituali informazioni necessarie per la sicurezza in loco o presso associazioni escursionistiche della zona, nonchè dotarsi di aggiornata carta topografica e della attrezzatura adatta.Per la difficolta' che presentano le escursioni vi invitiamo a farvi guidare solo ed esclusivamente da Guide esperte ed ufficialmente autorizzate dalle organizzazioni preposte alla certificazione delle stesse.
Le tracce gps pubblicate sono da considerarsi indicative ed una semplice informazione di sviluppo del percorso, un utilizzo improprio delle stesse può risultare fuorviante ai fini dello sviluppo in sicurezza del percorso.
Declino inoltre ogni responsabilita' per gli eventuali errori, inesattezze ed indicazioni riportati nel blog e per gli eventuali danni ed incidenti da essi derivanti.
Si declina ogni responsabilità per i contenuti di eventuali siti raggiungibili attraverso collegamenti (link) presenti all'interno del presente blog. Essi sono inseriti al solo scopo di fornire un servizio più completo in termini di informazioni. Il loro utilizzo è effettuato d'iniziativa propria del singolo visitatore.
Nessuna informazione personale è automaticamente raccolta sui visitatori del blog, si informa che possono essere automaticamente acquisite informazioni sulle modalità di connessione dei visitatori al fine di fornire
una ottimale visualizzazione del blog.
Esse sono : informazione sul tipo di browser utilizzato, il tipo di sistema operativo e il nome dell'internet service provider del visitatore, quantita' di visite e relative statistiche, solo ed esclusivamente in forma generale e non individuale.