SCOPRIRE L'UOMO SCAVANDO DENTRO SE STESSI - QUESTO A MIO AVVISO E' IL FINE DI TUTTO - E' INDUBBIAMENTE LA PIU' STIMOLANTE DELLE AVVENTURE - Walter Bonatti

lunedì 13 settembre 2010

PIZ BOE' - GRUPPO DEL SELLA

Un bel trekking in alta quota organizzato ottimamente dal Gruppo Amici della Montagna.
Abbiamo toccato la cima di una delle piu' belle montagne delle Dolomiti, a dire il vero a mio parere e' molto difficile giudicare quale siano le piu' belle montagne Dolomitiche..........
Mica per niente le Dolomiti sono state decretate Patrimonio Universale dell'Umanita' dall'UNESCO.
Tornando alla nostra escursione, siamo partiti da quota mt.2053 imboccando il sentiero n.656 del CAI e passando sotto le pareti verticali del Piz Ciavazes e le Torri del Sella.
Abbiamo proseguito nella Val Lasties e salendo si giunge ad una "piana" il Plan de Siela con ancora vegetazione e rocce sparse con un contorno di pareti rocciose che creano un "palcoscenico" spettacolare dove la natura fa la parte della protagonista principale della scena.
Si prosegue sempre salendo sul sentiero e tralasciando il sentiero che sulla destra porta direttamente alla Forcella Pordoi si giunge in un ambiente di effetto quasi "lunare" il Plan de Roces.
Attraversando il Plan de Roces sempre con una vista sul Piz Boe' e la Capanna Fassa, nostri obiettivi di escursione, si sale per gradoni e dislivelli fino a raggiungere la Forcella Antersass a mt.2839.
Tenendo sempre la vista sul nostro obiettivo e proseguendo verso destra, si attraversa un breve tratto attrezzato con cavi di acciaio, perche' esposto (e' consigliabile di assicurarsi con il set da ferrata per maggiore sicurezza), e si giunge al Rifugio Boe' mt.2871, dove ci si puo' riposare e rifocillare brevemente.
Non resta che da salire l'ultimo tratto del sentiero n.638 che porta alla sommita' del Piz Boe' mt.3152, dove una splendida "terrazza" rocciosa ci regala un fantastico panorama sulla Marmolada con il suo ghiacciaio in primo piano e le maggiori cime dolomitiche.
Siamo scesi poi dal lato opposto per facili e divertenti roccette fino a raggiungere la funivia del Sass Pordoi a mt.2950 che in un batter d'occhio ci ha "scodellato" giu' nel Passo a mt.2239.
Ci siamo ritenuti soddisfatti dell'escursione fatta ed abbiamo approfittato della "tecnologia" per superare l'ultimo tratto di dislivello in discesa.
Vi propongo alcune foto scattate con la mia fedele macchina fotografica anche se ce ne sarebbero moltissime da proporvi, visti i panorami ed i luoghi bellissimi attraversati.
Giudizio : da provare, escursione facile ma impegnativa in relazione alle quote raggiunte con i relativi sbalzi di temperatura ed altimetrici.
Richiede abbigliamento ed attrezzatura adeguata, nonche' preparazione fisica adeguata.
Richiedono molta attenzione i tratti attrezzati sia in salita e discesa, e l'ultimo tratto di salita alla cima perche' spesso in tramontana e con tracce di nevischio e ghiaccio.
Dislivello : mt. 1150 circa in salita e 400 in discesa calcolando i saliscendi.
Difficolta' : EE - EEA per il tratto attrezzato che richiede assicurazione con set da ferrata.

2 commenti:

  1. Che bellezze le Dolomiti! noi dalla Toscana le guardiamo molto in televisione, ho veniamo con gruppi dove c'è sempre da traghettare qualche sprovveduto che non và.Comunque noi abbiamo le Apuane nel loro piccolo hanno dei panorami unici.
    Io ora cammino fra le colline locali e qualche tratto della via Francigena Da san Miniato a Siena.

    RispondiElimina
  2. Maresco....mi fa piacere il tuo messaggio, non sono mai stato sulle Apuane e mi sono promesso di esplorarle per bene in uno dei prossimi viaggi, la Toscana e' una regione bellissima e i miei luoghi preferiti sono l'Amiata e la Val d'Orcia.
    Un salutone.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.....

Free counters!

Disclaimer

Il solo fatto di accedere alle pagine comporta la completa accettazione dei termini e convenzioni d'uso qui sotto specificati.
Se non si concorda con quanto espressamente descritto, si prega di interrompere l'accesso.
I contenuti del blog sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore.
Ogni riproduzione, anche parziale dei testi e delle immagini è vietata, salvo autorizzazione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita', pertanto, non puo' considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001 , alcune immagini, filmati, articoli, citazioni inserite in questo blog possono essere tratte da internet e da altre fonti esterne, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a giotto.geo@gmail.com e saranno immediatamente rimosse.
Le attività dell'alpinismo, arrampicata ed escursionismo sono pericolose se effettuate senza preparazione fisica, teorica e senza la adeguata attrezzatura, possono quindi creare danni a se stessi ed alle persone che condividono e sono coinvolte nell'attività.
Chi volesse percorrere gli itinerari descritti è tenuto ad assumere le rituali informazioni necessarie per la sicurezza in loco o presso associazioni escursionistiche della zona, nonchè dotarsi di aggiornata carta topografica e della attrezzatura adatta.Per la difficolta' che presentano le escursioni vi invitiamo a farvi guidare solo ed esclusivamente da Guide esperte ed ufficialmente autorizzate dalle organizzazioni preposte alla certificazione delle stesse.
Le tracce gps pubblicate sono da considerarsi indicative ed una semplice informazione di sviluppo del percorso, un utilizzo improprio delle stesse può risultare fuorviante ai fini dello sviluppo in sicurezza del percorso.
Declino inoltre ogni responsabilita' per gli eventuali errori, inesattezze ed indicazioni riportati nel blog e per gli eventuali danni ed incidenti da essi derivanti.
Si declina ogni responsabilità per i contenuti di eventuali siti raggiungibili attraverso collegamenti (link) presenti all'interno del presente blog. Essi sono inseriti al solo scopo di fornire un servizio più completo in termini di informazioni. Il loro utilizzo è effettuato d'iniziativa propria del singolo visitatore.
Nessuna informazione personale è automaticamente raccolta sui visitatori del blog, si informa che possono essere automaticamente acquisite informazioni sulle modalità di connessione dei visitatori al fine di fornire
una ottimale visualizzazione del blog.
Esse sono : informazione sul tipo di browser utilizzato, il tipo di sistema operativo e il nome dell'internet service provider del visitatore, quantita' di visite e relative statistiche, solo ed esclusivamente in forma generale e non individuale.