SCOPRIRE L'UOMO SCAVANDO DENTRO SE STESSI - QUESTO A MIO AVVISO E' IL FINE DI TUTTO - E' INDUBBIAMENTE LA PIU' STIMOLANTE DELLE AVVENTURE - Walter Bonatti

martedì 30 novembre 2010

DUE CONSIGLI SULLE RACCHETTE DA NEVE


E' arrivata la neve e si preannuncia un inverno ricco di nevicate, una vera manna per chi ama avventurarsi tra boschi e valli in compagnia delle racchette da neve.
Sono un attrezzo indispensabile per l'escursionista che vuole muoversi nella neve fresca.
Sono state ideate dagli indiani delle foreste canadesi per spostarsi velocemente nei luoghi innevati, ma comunque vi sono prove che altri popoli le usavano, una volta che avevano scoperto che aumentando la superficie di appoggio sulla neve si sprofondava meno sul soffice manto candido.
Adesso sono diventate piu' che un attrezzo per migliorare la capacita' di spostamento nella neve, un attrezzo di moda ed a volte usato inutilmente su sentieri battuti dove non si sprofonderebbe neanche se si saltasse con gli scarponi sopra la neve.......
Le racchette da neve o le cosiddette "ciaspole" usando il termine piu' "regionale", sono invece molto utili e divertenti quando vengono usate per percorsi effettuati in neve soffice e in piena liberta' fuori dai sentieri battuti.
Quando arriva il momento di acquistarle la scelta si fa molto piu' difficile.
Ed allora come si fa a scegliere una buona racchetta da neve?
Per prima cosa vi consiglio di fare una  o due uscite di prova, per capire un po' il sistema di utilizzo, con delle ciaspole prese a noleggio, oramai chi noleggia sci e slittini ha a disposizione delle racchette da neve da noleggiare.
Gia' in questo modo riuscite a capire quali sono le vostre necessita' di utilizzo di questi attrezzi.
E' quindi importante definire molto bene "cosa si vuole fare" con le racchette da neve : se percorsi facili  e pianeggianti su luoghi ben tracciati, oppure se le utilizzate in modo piu' "estremo" su percorsi con situazioni di pendenza, innevamento e difficolta' piu' elevate.
Se il vostro utilizzo e' molto "soft" vanno bene anche prodotti economici senza caratteristiche tecniche particolari.
Se il vostro utilizzo e' invece piu' "hard" vi consiglio di vagliare bene l'acquisto perche' vi servono delle racchette da neve robuste ed affidabili ed ora vedremo come devono essere.
Innanzitutto prima di fare l'acquisto e prima di farvi influenzare dal venditore.......
Prendetele in mano, osservatele e rigiratele per bene.
La struttura deve essere molto robusta e non eccessivamente flessibile, perche' quando siete su pendii inclinati devono sostenere bene il vostro peso senza deformarsi troppo.
Consiglio di orientare la scelta su racchette da neve in materiale plastico come il polipropilene adatto alle temperature "estreme".
Devono essere di forma piu' stretta dietro per non inciampare durante il cammino.
Un'altra caratteristica importante e' che devono avere lo snodo dell'attacco molto robusto, e l'attacco deve avere una ottima regolazione alle varie misure di scarpone ed una allacciatura molto robusta, io prediligo il sistema di bloccaggio dello scarpone con le fettucce ed aggancio tipo "zaino" che permettono di stringere bene e bloccare lo scarpone sulla ciaspola.
Poi girate la racchetta da neve sottosopra ed osservatene il "fondo", deve avere delle nervature che servono ad irrigidire la struttura ed a limitare lo scivolamento laterale in neve soffice, meglio se sono anche leggermente arquate sui bordi, ed inoltre devono essere dotate di un buon numero di punte di acciaio o lame seghettate utili per lo spostamento su pendii lastronati di ghiaccio.
L'attacco dello scarpone inoltre deve essere dotato frontalmente di rampone dentato frontale utilissimo quando si affronta un pendio molto ripido e che serve per "mordere" la neve dura in salita.
Oramai tutte le ciaspole di buon livello sono dotate di alzatacco e di bloccaggio dell'attacco per utilizzi in salita e neve fresca.
In base al vostro peso inoltre prendete la racchetta da neve della dimensione adeguata, sulla confezione normalmente e' indicata la classe di peso relativa.
Quindi vi consiglio di non risparmiare troppo sul prezzo se il vostro utilizzo e' impegnativo.
Dopo aver effettuato questo breve esame della racchetta da neve siete gia' in grado di effettuare una buona scelta del vostro nuovo strumento per effettuare escursioni nella neve.
Due consigli : la ciaspola non puo' sostituire i ramponi quindi evitate di utilizzarle per salite "alpinistiche" non sono adatte a tal scopo, e prima di avventurarvi su zone a forte innevamento vagliate bene la situazione di pericolo valanghe consultando i siti specializzati (che trovate nei link con i simboli anche qui a fianco) o chiedendo in loco informazioni sulla situazione del manto nevoso.
Buon divertimento !!!

2 commenti:

  1. Ottimi consigli!!!! speriamo però che gli escursionisti tengano conto anche delle previsioni Meteomont, la montagna è stupenda se la rispetti, e se la temi ...
    Buona neve! Claudia

    RispondiElimina
  2. Ciao Claudia, i tuoi commenti sono sempre benvenuti !
    Un saluto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.....

Free counters!

Disclaimer

Il solo fatto di accedere alle pagine comporta la completa accettazione dei termini e convenzioni d'uso qui sotto specificati.
Se non si concorda con quanto espressamente descritto, si prega di interrompere l'accesso.
I contenuti del blog sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore.
Ogni riproduzione, anche parziale dei testi e delle immagini è vietata, salvo autorizzazione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita', pertanto, non puo' considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001 , alcune immagini, filmati, articoli, citazioni inserite in questo blog possono essere tratte da internet e da altre fonti esterne, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a giotto.geo@gmail.com e saranno immediatamente rimosse.
Le attività dell'alpinismo, arrampicata ed escursionismo sono pericolose se effettuate senza preparazione fisica, teorica e senza la adeguata attrezzatura, possono quindi creare danni a se stessi ed alle persone che condividono e sono coinvolte nell'attività.
Chi volesse percorrere gli itinerari descritti è tenuto ad assumere le rituali informazioni necessarie per la sicurezza in loco o presso associazioni escursionistiche della zona, nonchè dotarsi di aggiornata carta topografica e della attrezzatura adatta.Per la difficolta' che presentano le escursioni vi invitiamo a farvi guidare solo ed esclusivamente da Guide esperte ed ufficialmente autorizzate dalle organizzazioni preposte alla certificazione delle stesse.
Le tracce gps pubblicate sono da considerarsi indicative ed una semplice informazione di sviluppo del percorso, un utilizzo improprio delle stesse può risultare fuorviante ai fini dello sviluppo in sicurezza del percorso.
Declino inoltre ogni responsabilita' per gli eventuali errori, inesattezze ed indicazioni riportati nel blog e per gli eventuali danni ed incidenti da essi derivanti.
Si declina ogni responsabilità per i contenuti di eventuali siti raggiungibili attraverso collegamenti (link) presenti all'interno del presente blog. Essi sono inseriti al solo scopo di fornire un servizio più completo in termini di informazioni. Il loro utilizzo è effettuato d'iniziativa propria del singolo visitatore.
Nessuna informazione personale è automaticamente raccolta sui visitatori del blog, si informa che possono essere automaticamente acquisite informazioni sulle modalità di connessione dei visitatori al fine di fornire
una ottimale visualizzazione del blog.
Esse sono : informazione sul tipo di browser utilizzato, il tipo di sistema operativo e il nome dell'internet service provider del visitatore, quantita' di visite e relative statistiche, solo ed esclusivamente in forma generale e non individuale.