SCOPRIRE L'UOMO SCAVANDO DENTRO SE STESSI - QUESTO A MIO AVVISO E' IL FINE DI TUTTO - E' INDUBBIAMENTE LA PIU' STIMOLANTE DELLE AVVENTURE - Walter Bonatti

sabato 25 giugno 2011

TREKKING NELL'ERA MESOLITICA





Percorrere i luoghi che in antichità sono stati percorsi e frequentati da uomini preistorici dà sempre emozioni speciali.
Il percorso della nostra escursione si snoda infatti attorno al Piz del Corvo e Monte Mondeval, luoghi che erano meta di caccia per gli uomini del periodo Mesolitico Medio (7150 anni fa).
Questi cacciatori infatti praticavano il nomadismo stagionale, si spostavano nei pascoli di alta quota per cacciare e per far pascolare le magre greggi che portavano con sè.
Osservando la zona, anche se priva di alberi, presenta numerosi massi isolati i quali potevano fornire da riparo e da appoggio per rudimentali ricoveri per i frequentatori dei territori.
Infatti sotto uno di essi è stato fatto un ritrovamento di una sepoltura di un cacciatore preistorico dell'era Mesolitica con tutto il suo corredo di caccia.
E' stupefacente pensare che quegli antichi abitanti si siano spinti fin lassù in alta quota per vivere e cacciare.
Pensiamo che in quei tempi non esistevano scarponi con suole scolpite, giacche resistenti alle intemperie e protettive agli sbalzi di temperatura, nè esistevano sacchi a pelo per temperature sottozero............
La nostra escursione si svolge partendo dal piccolo abitato di Toffol vicino a Selva di Cadore e S.Fosca di Cadore, si può vedere la mappa cliccando qui .
Si imbocca il sentiero n. 465 che con continua salita costeggiando il Rio Loschiesuol e attraversando il Rio delle Baste sale con la visione di uno spettacolare anfiteatro di roccia fino alla Forcella Giau mt.2360 dove si incrocia la altavia n.1 delle Dolomiti.
Proseguendo verso destra si raggiungono il lago delle Baste e con un rapido tratto in salita si raggiunge la Forcella Ambrizzola mt.2277 dove si gode una spettacolare vista sulla conca di Cortina con la sua corona Dolomitica delle montagne tra le più belle del mondo.
Il percorso si chiude con un breve ritorno sui propri passi ed imboccando il sentiero n.466 che con rapida e continua discesa attraversa la valle dove riposava l'uomo del Mondeval sotto un grande masso isolato.
Il sentiero raggiunge poi più in basso le zone abitate e le case di Toffol meta del nostro percorso.
Sono luoghi spettacolari con vista sulle grandi montagne dolomitiche, il Pelmo, il Civetta, le Tofane, le Cinque Torri solo per citarne alcune......
Luoghi ricchi di acqua, di prati di alta quota, di marmotte..........forse si può capire perchè l'uomo di Mondeval con i suoi simili si spingeva fin lassù, quasi sembra di essere vicini al paradiso.......
Dislivello complessivo circa 900 mt.
La difficoltà è E (escursionistica)
Bisogna fare attenzione in caso terreno umido e bagnato.
Non ci sono rifugi o malghe di appoggio.
Cliccando QUI si può scaricare la traccia GPS del percorso per le istruzioni vedi il post "Come scaricare le tracce GPS".

Buona escursione!

4 commenti:

  1. Interessantissimo suggerimento
    Grazie e buona settimana
    Claudia

    RispondiElimina
  2. Grazie buona settimana anche a te.

    RispondiElimina
  3. Complimenti giro interessante , me lo segno chissà mai riesca prima o poi a passare da quelle parti! grazie

    RispondiElimina
  4. Grazie per i complimenti !
    Fa sempre piacere.......
    Anche i tuoi giri sono interessanti !
    Un salutone

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.....

Free counters!

Disclaimer

Il solo fatto di accedere alle pagine comporta la completa accettazione dei termini e convenzioni d'uso qui sotto specificati.
Se non si concorda con quanto espressamente descritto, si prega di interrompere l'accesso.
I contenuti del blog sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore.
Ogni riproduzione, anche parziale dei testi e delle immagini è vietata, salvo autorizzazione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicita', pertanto, non puo' considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001 , alcune immagini, filmati, articoli, citazioni inserite in questo blog possono essere tratte da internet e da altre fonti esterne, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a giotto.geo@gmail.com e saranno immediatamente rimosse.
Le attività dell'alpinismo, arrampicata ed escursionismo sono pericolose se effettuate senza preparazione fisica, teorica e senza la adeguata attrezzatura, possono quindi creare danni a se stessi ed alle persone che condividono e sono coinvolte nell'attività.
Chi volesse percorrere gli itinerari descritti è tenuto ad assumere le rituali informazioni necessarie per la sicurezza in loco o presso associazioni escursionistiche della zona, nonchè dotarsi di aggiornata carta topografica e della attrezzatura adatta.Per la difficolta' che presentano le escursioni vi invitiamo a farvi guidare solo ed esclusivamente da Guide esperte ed ufficialmente autorizzate dalle organizzazioni preposte alla certificazione delle stesse.
Le tracce gps pubblicate sono da considerarsi indicative ed una semplice informazione di sviluppo del percorso, un utilizzo improprio delle stesse può risultare fuorviante ai fini dello sviluppo in sicurezza del percorso.
Declino inoltre ogni responsabilita' per gli eventuali errori, inesattezze ed indicazioni riportati nel blog e per gli eventuali danni ed incidenti da essi derivanti.
Si declina ogni responsabilità per i contenuti di eventuali siti raggiungibili attraverso collegamenti (link) presenti all'interno del presente blog. Essi sono inseriti al solo scopo di fornire un servizio più completo in termini di informazioni. Il loro utilizzo è effettuato d'iniziativa propria del singolo visitatore.
Nessuna informazione personale è automaticamente raccolta sui visitatori del blog, si informa che possono essere automaticamente acquisite informazioni sulle modalità di connessione dei visitatori al fine di fornire
una ottimale visualizzazione del blog.
Esse sono : informazione sul tipo di browser utilizzato, il tipo di sistema operativo e il nome dell'internet service provider del visitatore, quantita' di visite e relative statistiche, solo ed esclusivamente in forma generale e non individuale.